GIORNATA YOGA

DOMENICA 9 GIUGNO - GIORNATA YOGA NEL

"PARCO NAZIONALE DELLA MAIELLA"

Il programma potrebbe essere modificato in base alle condizioni atmosferiche: in ogni caso, per avere conferma e maggiori informazioni, chiamare Pasquale: 368 3047087 .
Contributo di Partecipazione  €10.00 - bambini sotto i 14 anni, gratis.

 - Ore 8.15 partenza  dall'area di servizio IP di Vasto Nord (a richiesta, ore 8.00 dal Centro Yoga). 
  - A14 -  A25.
-  ore 9.00,   Uscita Villanova (la prima uscita subito dopo aver imboccato il bivio per Roma). 
Moscufo- ore 9.15,    Arrivo al Centro "I Ricostruttori".
- ore 9.30,    Lezione di Yoga sul prato (portare tappetino)
- ore 10.45,  Lezione di Yoga in Volo (sulle apposite amache).
- ore 12.00,  Pranzo al sacco (si prega di portare cibo vegetariano).
- ore 14.00,  Partenza (in macchina), direzione Roccamorice, e   
                    parcheggio nei pressi dell'Eremo San Bartolomeo a
                    Maiella. Discesa a piedi, circa 25 min.(scarpe adatte a 
                    camminare).
                   Visita dell'eremo, Fonte di San Bartolomeo, Meditazione.
- ore 17.30, Programma libero (si può camminare nella zona, o raggiungere in macchina
                    l'Eremo di Santo Spirito, oppure riavviarsi).
                  


 http://www.iricostruttori.com/meditazione-profonda
Il centro "I Ricostruttori" di Moscufo è una cascina, ristrutturata e inaugurata nel 2001, situata in mezzo agli uliveti in cima a un colle dal quale si apre una stupenda vista sul gruppo della Maiella e del Gran Sasso.
All’ingresso è stata realizzata la scultura rappresentante S. Giovanni da Capestrano.
Nel corso dell'anno si svolgono conferenze propedeutiche e attività culturali.
Corsi di meditazione profonda e incontro settimanale.
Centro di Moscufo Contrada Colle sant' Angelo 8 65010 Moscufo - PESCARA
Tel.: 085-971450



Abruzzo e Appennino - <strong>Escursioni agli eremi di San Bartolomeo e di S. Spirito</strong>
 L'Eremo di San Bartolomeo fu edificato dopo il 1250, dall'eremita Pietro Angelerio dal Morrone, futuro papa con il nome di Celestino V, sulle rovine di una precedente costruzione. Il Santo vi si stabilì insieme ad alcune seguaci intorno al 1274 e vi rimase per almeno due anni: la tradizione infatti narra che il frate, dopo essersi recato a Lione per far riconoscere la regola all'Ordine dei Celestini da lui fondato, durante la strada del ritorno si sia fermato proprio nell'eremo di San Bartolomeo. Pietro da Morrone qui vi si ritirò più volte insieme ai suoi compagni fin quando decise di trasferirsi in San Giovanni all'Orfento a causa dell'estrema vicinanza ai centri abitati e all'eccessivo disturbo causatogli dalle frequenti visite dei pellegrini.



Nessun commento: